Un matrimonio “Mediterranean style” Tutta l’eleganza selvaggia del Sud - Gianni Cortese Floral Designer

Un matrimonio “Mediterranean style” Tutta l’eleganza selvaggia del Sud

Venerdì, 03 Aprile 2020 - Sei nella categoria: Notizie

Pensate alle distese di frutteti che affacciano sulla lingua blu cobalto del Mediterraneo, alle spighe di grano pettinate dal vento caldo di giugno, alle preziose ceste intrecciate secondo tradizioni tramandate di padre in figlio.


Un matrimonio “Mediterranean style” Tutta l’eleganza selvaggia del Sud

Impossibile non rimanere irrimediabilmente ammaliati dal fascino unico del Sud che profuma di storia, tradizioni, eleganza.

L’allestimento per un matrimonio Mediterranean style 
prende dalla terra magia e suggestione,
regalando la favola che ogni sposa
sogna per il suo “sì” speciale

Se la vostra ispirazione per le nozze è l’essenza della natura, non potrete che ritrovarla nelle preziose anfore di ceramica lavorata a mano che contengono tutta la seduzione di una terra baciata dal sole.

In un allestimento mediterraneo ogni cosa è illuminata dai riflessi delle candele bianchissime che vestono l’ambiente di un romanticismo ancestrale.

Il sacro e il profano si mescolano nei riti scaramantici delle maschere apotropaiche di fine artigianato appese agli stipiti, che con i loro volti caratteristici avevano il compito di allontanare le malelingue.

Arricchiscono l’alchimia gli addobbi intrecciati di foglie di salvia ed erigium, mescolati con sapienza alle sfumature dell’ocra e del verde bottiglia dei vasi ricolmi di eucalipto e nigella. 

I legni nodosi dei bauli in noce
si sposano alle ceramiche di Seminara e Squillace 
da cui fanno capolino i fiori di camomilla
legati a rami d’ulivo,
gli agrumi freschi e le virgole dei peperoncini rosso carminio considerati un buon augurio per gli sposi.

Disseminati come segreti, lungo il viale che conduce al ricevimento, troviamo porte antiche rubate ai sogni di antichi casolari, covoni di fieno profumato, vecchie finestre che una volta affacciavano su una vita campestre e contadina.

Il pizzo sangallo delle tovaglie di lino, che riporta la mente ai preziosi corredi delle nonne, si unisce alla leggerezza di una mise en place declinata in tutte le nuance del verde selvatico e dell’écru. 

 

Il profumo delle piante aromatiche,
come il rosmarino
e il timo, è racchiuso in carte grezze
o sacchetti di juta 
usati come segnaposto accanto
alle fiscelle di ricotta e fichi ricavate 
da giunchi intrecciati a mano.

 

Anche le bomboniere sono a tema: dal packaging sfumato in Terra di Siena o blu polvere, da cui spuntano foglie di alloro e accennati candori dell’allium neapolitanum, all’uso della carta pergamena per gli inviti scritti con disinvolti caratteri handwork.

E come non completare l’allestimento Mediterranean style se non con complementi vintage giocando con contenitori che rievocano le classiche latte da cui esplodono i verdi selvaggi dei cardi, il viola delle lavande, i succosi corbezzoli.

A donare un’altra pennellata
di Mediterraneo 
i cesti di rafia impreziositi da cordini, ideali per raccogliere
i confetti magari avvolti da rami d’edera.

 

Sembra quasi di vedere la luce dorata del tramonto irradiarsi sulle tavole candide e risalire per i rami delle querce secolari esplodendo, poi, sui Fichi d’India che proteggono gelosamente i loro frutti. La natura pura del Mediterraneo sarà la migliore alleata e complice della sposa nel suo giorno più radioso e l’effetto sarà quello di una storia che ha finalmente trovato la sua regina.



credits: Oasis Floral Products Italia, cfweb, chetesta

Alcuni esempi

Gallery

Copyright © 2019 Gianni Cortese Floral Designer. Tutti i diritti riservati.
Via dei Brutii, 1 - 88046 - Lamezia Terme - Catanzaro - Calabria - Italia
P.iva 00995380797 // Tel +39 0968 46 23 47
design: cfweb